l'astronauta perduto


venerdì 11 marzo 2011

"Uomo".

Ho guardato accuratamente ogni singolo pelo della criniera del cavallo alato che mi fa percorrere spazio alla ricerca di tempo.
Ho volato per sentirmi vento.
Ho nuotato al fianco di creature meravigliose dal Mediterraneo all' Alaska.
L'ho fatto per sentirmi acqua.
Ho bruciato cumuli di erba,
per sentirmi fuoco e terra.
Ora scrivo, semplicemente per sentirmi un uomo.

13 commenti:

Sara ha detto...

Wow!!
Ma che bella!!
Complimenti sinceri!!
Ciao!

Astronauta. ha detto...

Grazie mille Sara!!! La tua è stata una buona iniezione di fiducia. Grazie ancora.

Raffaella ha detto...

Ciao...piacere di conoscerti! Grazie per essere passato da me e per essere diventato un mio sostenitore... ricambio con piacere perchè trovo quello che scrivi molto bello... tornerò quindi a trovarti... Buon fine settimana e a presto allora!

mark ha detto...

Ottimo, se questo ti serve per appagare l'io e non solo, abbonda con gli scritti...ti fornisco una bella flebo più abbondante dell'ignezione di Sara....;-)

Gatta Randagia ha detto...

bella davvero...

Astronauta. ha detto...

Grazie a tutti!!!!

angeloblu ha detto...

E' bello sentire l'entusiasmo della tua età...continua a scrivere così se serve a te per stare meglio...d'accordo con Mark...un saluto a me...

TuristadiMestiere ha detto...

...terra acqua fuoco aria. Passare per i 4 elementi per sentirsi Uomo...mi piace, mi piace proprio!

Maraptica ha detto...

E' il contatto primordiare con gli elementi che ci rende finalmente uomini! :)

Anonimo ha detto...

ciao Astronauta continua così che vai forte.

IlGiardinODellEViolE ha detto...

Complimenti davvero per le tue parole! è bello scoprire in rete persone in grado di scrivere come te! ne sono affascinata!

Astronauta. ha detto...

Troppo gentile.. Passa quando vuoi..

Astronauta. ha detto...

Tornate tutti a trovarmi.
Anonimo torna a trovarmi.