l'astronauta perduto


giovedì 14 aprile 2011

"Caos".

La luce,divenne inspiegabilmente più accecante.
Gli uomini e le cose, persero totalmente la loro fisicità e si confusero tra le idee.
Il mondo, non ospitava più tante lanterne luminose, specchio e riflesso di un' unica luce, ma un fiume immenso di brillantezza.
Mi sentii più leggero, divenni spirito errante.
Guidato da venti misteriosi, fluttuavo spensierato in un crogiolo di anime e di vita.
Questo corpo, che è zavorra, lo vidi cadere sotto di me come una farfalla perde la sua crisalide.
Ebbi la sensazione di essere una farfalla.
Farfalla o nulla, quel nulla che è tutto.
Fu un sogno magico dal quale mi sentii arricchito spiritualmente.
La mattina seguente al sogno, la pesantezza mi sommerse.
Piovve per tutto il giorno.
Il cielo sembrava dispiaciuto per avermi spiegato una piccola parte del suo mistero, di quello che è il nostro divenire, ciò che ci attende.
Annegavo nel mondo perché consapevole di essere in gabbia.
Pensai al profumo del seme, alle rughe di mio nonno, alle vibrazioni che percepisco nell'osservare la luminosità di un prato ghiacciato in Gennaio.
Pensai alle onde, agli alberi, ai pesci, ai brividi di paura e a quelli di gioia.
Alle regole e alle eccezioni.
Se questa è un'illusione, un'illusione tangibile che però poi svanirà, allora cercherò di goderne ogni istante.
Vivrò ogni secondo, tutte le emozioni, ogni volto ed ogni gesto.
Poi sarà caos.
Quel caos incantato e dunque dalle logiche irrazionali.
Caos che ci attende.
Ci attende inesorabile.

20 commenti:

IlGiardinODellEViolE ha detto...

wow........mi lasci sempre senza parole!
"poi sarà caos..."
:D sei incredibile!

I am ha detto...

Senza caos non c'è vita, non c'è cambiamento.
Belle parole, bella poetica.

DARK - LUNA ha detto...

Lo sai cosa penso?
Che tu sei un essere ultraterreno, decisamente sopranaturale. Scrivi cose di una bellezza e di una profondità che mi lascia a bocca aperta e, credimi, mi capita raramente. Leggendoti, mi sembra di sfogliarti come pagine fatte di carta velina. Mi trasporti nei tuoi mondi e mi piace immaginare che questi, tu li abbia dentro o se altrove, li vivi, davvero... anzi... secondo me, sono dimensioni reali e li vivi davvero ...punto.
Aggiungo solo che, non riesco più a tornare sulla terra, dopo aver letto questo post...

teoderica ha detto...

...a volte il caos si aggiusta col caso.
Hai pensieri molto profondi Astronauta sperduto che prima o poi ti faranno ritrovare.
Ciao.

Adriano Maini ha detto...

Profondo senso della storia, della natura, dell'essere uomini degni.

Eva ha detto...

Ciao Astronauta, è un piacere conoscerti!
Sono rimasta piacevolmente colpita dal tuo blog, credo proprio che continuerò a seguirti.
Grazie di essere passato
A presto
Eva

il principiante ha detto...

Un sogno (onirico): " IL SOGNO DELLA FARFALLA"...simile a quello raccontato dal maestro taoista Chang-tzu; ma arricchito di poesia e reso digeribile anche a coloro che non hanno alcun rapporto col pensiero antico della Cina.
Complimenti per il modo che hai di espore le tue idee filosofiche e spirituali.

mark ha detto...

L'occhio dell'elefante mi scruta l'anima, mi sento in soggezione, provo ad immedesimarmi nel tuo fiume, fluente, pensieroso, carico di speranze...il caos tornerà per ridare un ordine.
Salutoni

TuristadiMestiere ha detto...

mi piace l'idea del vivere ogni istante, prima del caos...

Astronauta. ha detto...

Ma quanti commenti!
Più che passa il tempo e più che mi sento sicuro di esprimere quello che sento.
Grazie davvero a tutti voi che mi fornite quotidiane iniezioni di energia.
Spesso mi chiedo se questo scrivere abbia un senso.
Più volte credo che sia assoluta follia, che la mente non abbia il coraggio di affrontare la realtà e continui a nascondersi dietro goichetti da lei inventati pur di non fermarsi ed interagire col mondo.
Credo sia diventato un bisogno concreto del mio io, questo dello scrivere.
Una dipendenza, la mia droga.
Mi conforta il fatto che i vostri commenti sono per la maggior parte positivi, allora penso che questo scrivere e le emozioni che vorrei trasmettere riescono ad arrivare, riescono a materializzarsi in voi e a rendervi partecipi del mio mondo, o universo che sia, e ne sono felice.
Sono portato a pensare che la mia non è follia e non è neanche un bisogno dell'ego perche come vedete mi firmo astronauta e davvero in pochi sanno che io scrivo.
Io vi ringrazio davvero con tutto il cuore miei amici, vi ringrazio perchè mi date il coraggio di non vergognarmi per quello che sento e scrivo.
Dopo aver letto questo sfogo, crederete che io abbia bisogno di un psicanalista.
Un saluto davvero di cuore a tutti voi.
Saluti e tornate a trovarmi... Vi aspetto!

Per: @giardinodelleviole, @Iam, @Dark-luna, @Paola, @Adriano, @Eva, @Principiante, @mark e @Turista..

Un abbraccio, Astronauta.

cosimo ha detto...

Il caos può essere anche ordine.
Buon w. e.

Astronauta. ha detto...

Ciao cosimo! Anche a te!

cristiana2011 ha detto...

Essenziale vivere ogni istante, poi sarà quel che sarà.
Cristiana

Costantino ha detto...

Un viaggio spirituale e sentimentale,non possibile sul pianeta Terra, ma solo nel grande Caos dell'Universo.

Astronauta. ha detto...

@cristina2011. Benvenuta...
Grazie della visita.

@Costantino... Benvenuto..

Tornate a trovarmi.

angeloblu ha detto...

Ciao Astronauta...ti ho seguito,(ti ricordi?) da quando hai aperto il blog, quindi ho seguito la tua crescita passo dopo passo e devo dire che sei diventato bravissimo...complimenti...

...caos? ci riporterà la quiete...so che è stato già detto ma è quello che penso...

buon weekend mon ami...

Raffaella ha detto...

Che dire? Vorrei provare la sensazione del sogno che descrivi.. prima del caos...

Satira Senza Raucedine ha detto...

nel tuo posto non fai mai riferimento agli assorbenti..come mai? non è che hai problemi di idratazione? vivi male lo spotting? pensi come Sofri che le donne mestruate non debbano tenere gli striscioni? e che il lievito non lievita?
fossi in farei outing e userei un assorbente ancora tiepido come sottopaniere per affettare le rosette. il 900' d'altronde pensa a Freud come figura educativa, ecco dove siamo..astronauta.

Astronauta. ha detto...

@... Ciao Simonetta!
Grazie per la tua costanza!
Mi segui dall'inizio e sei una delle lettrici che lascia sempre un commento.. Grazie davvero per il complimento e per esserci sempre!
Saluti e buon inizio settimana..


@...Ciao Raffa!!
Buon inizio settimana!
Torta a trovarmi che ti aspetto..


@...Satira.. Che torta!

A_prova_di_Crash ha detto...

Ciao Astronauta, ti segnaliamo che ti abbiamo nominato nel nostro blog per un "premio" doppio...passa di qui se ti va...(ma credo che, da follower, gia' ci sia passato...)

http://aprovadicrash.blogspot.com