l'astronauta perduto


domenica 5 giugno 2011

"E' andata."



Si è presa una pausa.
Io, sinceramente, non né sentivo il bisogno.
Anzi, avevo trovato il mio equilibrio e stavo proprio bene.
Forse, troppo bene, fino a credere che anche lei fosse felice e avesse trovato una certa pace con me e con se stessa.
Constatazione errata.
È andata.
Non l'ho ascoltata a sufficienza, forse è vero, impegnato e rapito com'ero nel rimuginare stupide storie nella speranza di poterle perfezionare o addirittura cambiare.
Sono consapevole dei miei errori e del fatto che lei, adesso, sia con qualcuno che da tanto tempo l' attendeva.
Oppure, è raminga in chissà quale luogo.
Siamo stati insieme per tanto tempo e adesso che non c'è, vorrei ascoltarla come non mai.
Mi manca molto, moltissimo da sentirmi rinchiuso in un qualcosa di metafisico ma allo stesso tempo talmente potente da farmi male.
-Condensate ai vetri ti questa stupida macchina le parole, inutile aprire il finestrino, accendere un po' d'aria condizionata oppure smettere di respirare per quanto mi è possibile.
Non si liberano leggere nell'aria queste mie stupide parole, questi miei stupidi pensieri o stravaganti congetture.
Sono ingabbiate in questa macchina ingolfata.
È annebbiato il mio vedere e quindi ciò che mi è prossimo.
Il dopo, l'avvenire o quello che sarà, è adesso un utopia senza lei.
Non vedo.-
Ora sembra che sia tornata, così, improvvisamente.
Gioca a nascondino.
La bastarda, si prende gioco di me.
Che strana giornata, penso, grattandomi con il pugno sinistro l'occhio destro.
Benissimo, se mi costringerà a fare il folle ed andarmene in giro con carta e penna ci starò ciecamente.
Va e torna ad intermittenza, proprio come le lucine negli alberi adornati per il Natale.
Oggi, non si procede.
È scappata nuovamente.
Tanto torna, ho capito i miei errori.
Mi rilasso e attendo la sua venuta come un buon Cristiano aspetta il giorno del giudizio.
Mi dispiace per voi lettori che siete passati per leggere qualcosa di interessante.
Oggi, l'ispirazione è in pausa.
Ma tornerà, perché tutto torna.

18 commenti:

Inneres Auge ha detto...

La mia ispirazione é in pausa continua

Il Discepolo ha detto...

All'inizio ho creduto stessi scrivendo di una storia d'amore. Ho compreso dopo. In realtà con la scrittura e quindi con l'ispirazione è amore, è come una donna la scrittura. Mi domando se avessi continuato a rimanere sul vago, non facendo capire di star parlando di ispirazione, sarebbe stato d'impatto per chi legge. Finale a bocca aperta, effetto sorpresa. Continua.

MrJamesFord ha detto...

Niente male davvero.
Concordo in toto con il Discepolo.

Sara ha detto...

Mi sembra che comunque sia stata con te il tempo necessario...
Io invece mi sento le dita inchiodate... non riesco a scrivere nulla di interessante.. ma come tu dici: "Ma tornerà, perché tutto torna."
Sempre grande!!
Un abbraccio!
:-))

Madame Bovary ha detto...

Certo che tornerà, lei torna sempre. A volte ci vuole un po' di tempo, una situazione particolare, un attimo et voilà che le parole frullano in testa e velocemente escono dalle mani!
Buona settimana

Adriano Maini ha detto...

Se ce l'avevi, allora? Scrivevi un pezzo da premio letterario? Perché questo mi risulta pregevole per contenuto e stile.

Rosibetti Rubino ha detto...

"Perchè bisogna avere stile anche nei momenti peggiori".

Ernest ha detto...

Bravo davvero!

Raffaella ha detto...

Ah ah... bravo...

Anonimo ha detto...

Astronauta ha detto...

Amici lettori, blogger continua a fare i capricci.. non riesco ad accedere con il mio account.. che pall.. mi dipiace soprattutto che non posso lasciare commenti ai vostri post..
o meglio in alcuni si e in altri no..
In questi giorni ho la testa da altre parti..
Pensavo di non avere ispirazione ma dai vostri commenti ho capito che forse è stato meglio così!!
Forse c'era e non credevo di averla..
Vai a capirci qualcosa..
Scherzo.

Vi mando un abbraccio a tutti..
Grazie per essere passati ed aver commentato..

@Inneres Auge.. Ma tanto torna.. torna...
Grazie per il passaggio.. Un saluto..
Torna a trovarmi.

@Discepolo... Grazie mille.. sono felice che ti sia piaciuto..
Rimettiti a scrivere sul blog.

@Mr James... Grazie!!!

@Sara... Grazie mille per il passaggio.. torna si.. certo che torna.. Un abbraccio, forte forte.

@Madame.. Sono giorni un pò caotici, credo sia quello il motivo principale.. Ho bisogno di ordine per scrivere e adesso non nè ho, nè in casa nè in testa.

@Adriano.. sempre molto gentile.. Grazie mille torna a trovarmi..

@Rosibetti... ci provo.. Grazie mille, ho fatto una bella risata..
Torna a trovarmi più spesso..
Un saluto.

@Ernest.. Grazie grazie..

@Raffa.. Grazie...mille.. un bacio..


ASTRONAUTAPERDUTO.

mark ha detto...

Per collegarmi al tuo commento...è solo stanchezza fisica, e mancanza di tempo per gli impegni che incalzano...come dicono gli amici "non sei più il ghepardo di una volta"
A presto :-)

Anonimo ha detto...

Grande Mark, da ora in poi ti chiamerò ghepardo.
ahahaha..

ASTRONAUTAPERDUTO.

angeloblu ha detto...

...tu che prendi una pausa? non te lo permetto!!!

scherzo!!!!! quando parli di emozioni tutto si colora, le parole sono vive, posso vederle...

un saluto mio caro amico...un abbraccio...

eros ha detto...

...ma dai, vedrai che la ritrovi qundo meno te lo aspetti. Credi davvero che si sia allontanata di sua iniziativa? Tu non c'entri proprio niente? Per cosa l'hai trascurata? OK, ad evitare fraintesi, mi riferisco alla tua vena letteraria; non alla tua vita intima e amorosa. Capito mi hai?

eros nè un dio,nè un demone,nè un umano

upupa ha detto...

Bravoooooooooooooooo...astronauta emozionarsi è "astrale"!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

ASTRONAUTAPERDUTO HA DETTO...

@Simonetta.. Prima di tutto voglio dirti che NON RIESCO A LASCIARE COMMENTI SUL TUO BLOG,NON SONO SPARITO.
Ciò detto, ti mando un super abbraccio.
Grazie di esserci ad ogni post.
Sai benissimo che siete stati voi a darmi sicurezza nello scivere.
Tu in particolare, mi seguisti da subito..
Un bacio.

@Eros... Capito ti ho.
Effettivamente è stata un pò trascurata.. Progetti per il futuro mi hanno tolto energia..
Sto correggendo i miei racconti vecchi, ho un pò di confusione in testa ma prometto che la ascolterò.. la vena letteraria... si intende..
Un saluto..

@Upupa.. Welcome..
Grazie!! condivido pienamente ciò che dici.
Torna a trovarmi..

Amici lettori.. vi mando un saluto..

ASTRONAUTAPERDUTO.

il principiante ha detto...

Solo una riflessione...
"La stessa idea dell'io implica difesa e conflitto. Chi regge la lancia? E qual'è la natura originaria di quella persona? "

- Ciò che gli altri dicono che tu sia, no è necessariamente ciò che sei.

- Che bisogno c'è di prendere una lancia e difendere il "Vuoto?"

Astronauta. ha detto...

@Principiante...
Mi fai sempre riflettere..
Grazie per il passaggio..